BLOG

CINQUE BUONI MOTIVI PER PRATICARE IL PILATES FITNESS

  1. E’ qualcosa di diverso. Non il solito Pilates, non il solito fitness: è tutti e due e ti aiuta anche a migliorare postura ed equilibrio.
  2. E’ molto rilassante. Questo tipo di attività porta alla diminuzione dei livelli di stress perché composta da movimenti armoniosi che ti aiuteranno a migliorare la consapevolezza del tuo corpo, favorendo il contatto con la mente.
  3. Ti mantiene in perfetta forma. Il Pilates Fitness tonifica, aiuta a prevenire o a correggere i problemi posturali e a regolare il ritmo respiratorio.
  4. E’ adatto a tutti. Donne e uomini di tutte le età possono praticare il Fitness Pilates e gli esercizi vengono formulati secondo le necessità del singolo.
  5. Avrai una pelle più luminosa. Questo tipo di esercizi facilita l’eliminazione delle scorie dal nostro corpo e suoi risultati saranno visibili anche dal punto di vista estetico!

UN PO' DI STORIA

Si narra che la Pole Dance sia nata nel Nord America degli anni Venti: erano gli anni della depressione ed i circensi utilizzavano i pali dei tendoni per svolgere delle vere e proprie performance durante i loro spettacoli itineranti.

C’è anche chi dice che la Pole Dance come pratica sportiva derivi direttamente dalla Mallakhamb indiana del XII secolo: una pertica in legno sulla quale potevano esibirsi solamente gli uomini.

CRISTINA CORTESE: LA RIABILITAZIONE TUMORALE

di Sarah Cerabona

L’abbiamo conosciuta come la prima insegnante di Pole Dance a Torino, l’introduttrice di quella che è una delle discipline più di scusse e in voga del momento: ma qual è il percorso di Cristina Cortese?

Dal 2003 si dedica al Pilates, metodo che fa uso di una tecnica di movimenti atti ad acquisire equilibrio, armonia e fluidità, attraverso una postura corretta. Sono sei i principi basilari su cui si fonda questo sistema: concentrazione, controllo, baricentro, fluidità, precisione e respirazione.

“E’ la mente che aziona il corpo ma” – afferma l’insegnante – “quel che molti non sanno è che il Pilates può essere utilizzato anche come metodo di riabilitazione per i pazienti tumorali”.

A tal proposito, una delle tappe della sua vita è stata proprio la recente lotta vinta contro un tumore al seno. Lotta che avrebbe potuto compromettere la carriera, oltre che la salute di Cristina, ma che ha finito per renderla ancora più ferma e determinata nelle sue volontà.

“Mastectomia, chemioterapia, trattamenti con radiazioni possono lasciare emotivamente, oltre che fisicamente, distrutti. Ciò che vorrei fare è aiutare coloro che, come me, hanno combattuto e, per fortuna, sono riusciti a vincere. Coloro che dopo un periodo difficile hanno bisogno di ritrovarsi e trovare nuovamente un loro equilibrio”.